De Magistris

Bagnoli, de Magistris replica a Renzi: “Le sue sono parole gravissime, scorrette e false”

Ancora una volta il sindaco di Napoli de Magistris deve intervenire per replicare alle parole del Premier Renzi sulla bonifica di Bagnoli.

“Se gli enti locali non fanno, ora tocca a noi”, ha detto Renzi mentre firmava il protocollo con Anac per le procedure sulla bonifica di Bagnoli. La risposta del sindaco de Magistris non è tardata ad arrivare: Le parole del Premier sono gravissime, scorrette e false e per di più registriamo un ulteriore intervento del premier a poco più di sette giorni dal voto. Renzi deve smettere di fare campagna elettorale visto che ha affermato che le amministrative non sono politiche”.

Luigi De Magistris: “Renzi dica tutta la verità”

“Smascherare le falsità che dice è semplice, dato che lui è perfettamente consapevole che essendo Bagnoli un sito di interesse nazionale la bonifica la deve fare il Governo. Ma avrebbe dovuto dire che siccome per 15 anni i Governi nazionali non hanno fatto nulla, ora in piena campagna elettorale ci pensava lui”, ha spigato ancora il sindaco uscente. “Renzi non ha detto tutta la verità – conclude de Magistris – dato che se oggi si iniziano i piani di bonifica è grazie all’ordinanza Chi inquina paga che ho emesso il 3 dicembre del 2013, dove si chiedeva al Governo di risarcire Napoli, i napoletani e le famiglie delle vittime e a rimuovere la colmata. Quella ordinanza costringe giuridicamente Renzi a fare la bonifica di Bagnoli”.