Badante ubriaco picchia un anziano e gli rompe un femore. Accade a Fuorigrotta

Un badante ubriaco picchia l’anziano da lui assistito e gli rompe il femore. E’ accaduto a Fuorigrotta in Via Diocleziano. Immediatamente è stato denunciato

E’ accaduto a Napoli, a Via Diocleziano. Un badante ubriaco picchia l’anziano da lui assistito e gli rompe il femore. Immediatamente è stato denunciato.

Badante ubriaco picchia l’anziano sotto le sue cure

Avrebbe, infatti, dovuto prendersi cura e prestare attenzione al settantenne napoletano residente nel quartiere di Fuorigrotta, dove da circa due mesi svolgeva attività di badante. Invece, ieri sera un cittadino polacco di 45 anni, I.P., nel rincasare per riprendere il suo lavoro di badante ha avuto un diverbio con il suo assistito. Alterato dallo stato d’ebrezza in cui si trovava il cittadino polacco, non ha avuto esitazioni ad aggredire violentemente l’anziano per motivi futili, forse per questioni di soldi o per il ritardo.

Intervento della Polizia

Immediatamente allertati sono intervenuti gli uomini della Polizia di stato del vicino commissariato San Paolo che ha provvedut ad arrestare l’uomo ed ha cercare di ricostruire le dinamiche dell’accaduto. L’anziano costretto a letto a seguito di varie patologie, è stato più volte strattonato dal badante ubriaco, col quale aveva avuto un acceso diverbio, cadendo a terra.

La vittima è stata immediatamente trasportata  in ospedale e ricoverata al reparto di chirurgia d’urgenza per una frattura al femore, a causa della caduta. I poliziotti hanno denunciato l’uomo, in stato di liberta per lesioni aggravate.