Baby rapinatori: 28 colpi in cinque mesi

Sono ben 28 le rapine delle quali si sono resi responsabili in soli cinque mesi in due baby rapinatori che si trovano, dal 10 marzo, all’Istituto di Nisida

Rapine in un ufficio postale, in diverse farmacie, ad un parrucchiere. E’ lunga la lista dei ‘colpi’ messi a segno da due baby rapinatori che già avevano a loro carico 21 rapine messe in atto con una banda. Complessivamente, secondo quanto accertato dai carabinieri, sono ben 28 le rapine delle quali si sono resi responsabili in soli cinque mesi.

 

Baby rapinatori: i due si trovano all’Istituto di pena di Nisida

I due, di 16 anni, di Arzano e di Casoria, nel Napoletano, si trovano, dal 10 marzo scorso, all’Istituto di pena di Nisida con l’accusa di aver fatto parte di una banda di rapinatori seriali. Poi le indagini hanno portato allo scoperto altre sette rapine tra l’aprile e luglio 2016. Bottini, quelli portati via con complici in corso di identificazione, che vanno da uno scooter ad anche oltre 5mila euro, come nel caso di una rapina messa a segno armati di taglierino in un ufficio postale di Casoria.