baby gang

Baby gang in azione, insulti e sputi contro mamme e bimbi nomadi

Baby gang in azione nel centro di Napoli dove due donne e sette bambini nomadi sono stati aggrediti con insulti e minacce. La denuncia giunge dall’assessore Laura Marmorale.

Baby gang in azione a Napoli. Due donne e sette bambini nomadi escono da un cinema, nel pieno centro di Napoli, dove sono state accompagnate da due operatrici di una cooperativa sociale: il gruppo viene aggredito da quattro ragazzini, con insulti, urla, sputi e lancio di pietre. L’episodio, accaduto alle 19.30 di ieri, viene denunciato oggi dall’assessore comunale all’immigrazione, Laura Marmorale, che accusa: “C’e’ chi sta creando artatamente un clima di odio, violenza e discriminazione, animando e legittimando i più biechi istinti“.

 

Baby gang tra insulti e minacce a due donne e sette bambini

I ragazzini hanno inseguito il gruppo per alcune decine di metri, minacciando di usare dei coltelli: quando le operatrici sociali e i nomadi hanno trovato rifugio in un bar, si sono dileguati. “Un gesto di una gravita’ inaudita che va immediatamente condannato e stigmatizzato. Faremo di tutto per rintracciare e denunciare questi ragazzini, per togliere loro le armi, verbali e materiali, per metterli davanti ai bambini che volevano ferire e umiliare per mostrare loro cosa sono davvero: bambini, persone“, conclude Marmorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *