Auto rubate per rivenderle a pezzi: tre arresti nel Napoletano

Auto rubate per poi poter essere rivendute a pezzi. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri a Marano di Napoli. Tre gli arresti effettuati

Auto rubate per poi poter essere rivendute a pezzi. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri a Marano di Napoli. Facendo irruzione in un capannone in via Barco, i militari della compagnia di Marano hanno sorpreso tre uomini, tutti già noti alle forze dell’ordine, mentre con un flessibile stavano tagliando 7 autovetture bottino di altrettanti furti messi in atto tra la scorsa settimana e il 3 ottobre nel quartiere collinare del Vomero e in alcuni paesi del Vesuviano e del Casertano.

 

Auto rubate e rivendute a pezzi: al ladro tra i 500 e i 600 euro

Continuano le indagini per identificare coloro che le hanno materialmente rubate e portate al trio. Nel frattempo, dalle prime indagini, è emerso che ogni vettura rubata era stata “pagataal ladro tra i 500 e i 600 euro e che l’intenzione dei tre arrestati era di rivenderle a pezzi guadagnando il triplo di quanto elargito per ottenerle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *