Autista bus aggredito con pugno al volto

Autista bus aggredito con pugno al volto da 17enne nel Napoletano

Autista bus aggredito a Sant’Antonio Abate da un 17enne già noto alle forze dell’ordine, denunciato per lesioni e interruzione di pubblico servizio

Autista bus aggredito. E’ accaduto nel Napoletano, quando un 17enne già noto alle forze dell’ordine, prima ha sferrato un calcio alla carrozzeria dell’autobus per interrompere la chiusura della porta, poi ha colpito con un pugno al volto l’autista che lo aveva richiamato verbalmente. Il minorenne è stato denunciato dai carabinieri a Sant’Antonio Abate per lesioni e interruzione di pubblico servizio.

 

L’autista bus aggredito per aver rimproverato 17enne dopo che il giovane aveva tirato calcio alla carrozzeria

Il fatto è avvenuto ieri sera: il conducente, un 56enne di Angri (Salerno) autista della Cstp di Salerno, si apprestava a partire dal capolinea di piazza Libertà quando il giovane ha tirato un calcio alla carrozzeria, riuscendo a interrompere la chiusura della porta e a salire sul mezzo. L’autista, dopo aver richiamato verbalmente il giovane, è stato minacciato e aggredito con un pugno al volto.

L’uomo è stato medicato in ospedale per lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. Le indagini dei carabinieri, condotte anche con la visione dei fotogrammi del sistema di videosorveglianza comunale, hanno permesso di identificare e denunciare l’autore del gesto.