dacca

Attentato Bangladesh, fra le vittime di Dacca un connazionale che viveva ad Acerra

Fra gli italiani morti a Dacca nell’attentato terroristico anche un 46enne campano, di Piedimonte Matese, che viveva ad Acerra (Napoli).

Fra le vittime italiane dell’attentato portato a termine da un comando Isis in un locale di Dacca, frequentato per lo più da stranieri, c’è anche Vincenzo D’Allestro. L’uomo, 46 anni, era originario del Casertano, di Piedimonte Matese, ma da alcuni anni viveva ad Acerra, Napoli.

Fra le vittime di Dacca anche un casertano

Vincenzo D’Allestro era nato a Wetzikon, in Svizzera, ma era originario di Piedimonte Matese, come la moglie Maria Gaudio, sua coetanea e moglie dal 1993. Vincenzo si era trasferito ad Acerra, e qui viveva. Purtroppo la sua vita si è interrotta per mano di terroristi. Era nel bar di Dacca in compagnia di Nadia Benedetti, altra vittima, che nella capitale del Bangladesh aveva un negozio.