Atalanta-Milan 0-1, decide il Faraone. I rossoneri espugnano Bergamo

Terza vittoria in quattro partite. 2013 decisamente positivo per il Milan, che batte l’Atalanta e si issa al quinto posto solitario in classifica.

Vittoria importantissima considerando che, tra le prime sette, oltre ai rossoneri vince solo in Napoli. Il terzo posto si avvicina.

Match winner, manco a dirlo, Stephan El Shaarawy. Il Faraone torna al gol dopo essere rimasto a secco dal 16 dicembre, ed è un gol pesantissimo, che vale tre punti.

Partita difficile, su un campo in cattive condizioni e dominata dal nervosismo in campo. Il Milan non gioca bene, ma riesce a portarsi in vantaggio alla mezz’ora. Bellissimo l’assist di Niang per El Shaarawy, ma ancora più bello è il gol dell’italo-egiziano, che stoppa, si gira e conclude con un rasoterra su cui Consigli non può nulla.

Il Milan prova a gestire, L’Atalanta cerca invece di sfruttare i possibili errori rossoneri e va vicina al pareggio prima al 44°, con Denis che cicca il pallone in area piccola, e qualche minuto dopo ancora con il Tanque che liberatosi di Zapata in area, mette il pallone al centro senza trovare nessun compagno.

Nella ripresa il Milan scende in campo più deciso dando l’impressione di poter chiudere i giochi. Colantuono invece chiama i suoi all’arrembaggio per cercare di trovare il pari. Nervosismo che cresce progressivamente e a farne le spese e l’Atalantino Brivio, che nel giro di dieci minuti colleziona i due gialli che gli valgono la doccia anticipata.

Con l’uomo in più il Milan potrebbe avere vita facile, e invece i nerazzurri bergamaschi a tratti schiacciano gli ospiti nella propria porzione di campo. Al 36° Flamini ha sui piedi il possibile 2-0 a tu per tu con Consigli, ma evidentemente la palla capita sui piedi sbagliati perché il francese non è abbastanza freddo per piazzare il colpo. Risultato che resta in bilico, con la gestione della partita sfuggita di mano all’arbitro Gervasoni. Al 40° manda negli spogliatoi anche il tecnico Colantuono e poi a fine gara ammonisce Carmona per simulazione. Alla fine della fiera i gialli saranno 10 e i rossi 2. Non male.

Il Milan dunque tiene e si conferma come una delle squadre più in forma del nuovo anno, risultati alla mano. Atalanta invece che conferma il momento no.

Francesco Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *