Associazioni unite a Bagnoli

Nel giorno dell’otto marzo in cui si ricordano tante donne morte, per la negligenza, la prepotenza e la violenza, a Bagnoli e’ stato aperto lo Sportello di ascolto, di supporto psicologico e legale contro; bullismo, violenza sulle donne e lo stalking.

Nato dalla sinergia di molteplici associazioni, tra cui ” I ragazzi della barca di carta” presieduta da Francesco Baldi, che tutelano maggiormente disabili, dell’Associazione Culturale Napoli Ovest, e la collaborazione di Azzurra Web Campi Flegrei.

La dott.ssa Patrizia L’Astorina, fautrice dello sportello, con lo psicologo Prof. Carlo Signore, già responsabile dello Sportello Caritas nel quartiere di Cavalleggeri d’Aosta, nato dodici anni fa, e che si avvale della collaborazione di persone qualificate per meglio supportare gli utenti, hanno dato via a questo Sportello Antiviolenza autofinanziandosi, perché un quartiere come Bagnoli, ha bisogno di un centro che possa essere, anche solo di consultazione, per chi si trova in difficoltà.

Una delle sale del Centro e’ parte della web radio, gestita da Francesco Baldi, che crea un punto d’ incontro tra i disabili, dandogli la possibilita’, anche da casa, di intrattenere rapporti amicali con l’arte persone.

di Anna Copertino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *