Assenteismo: 12 persone sospese dell’esercizio del pubblico ufficio nel Salernitano

Assenteismo: sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio nei confronti di 12 persone dipendenti del Comune di Castel San Giorgio, nel Salernitano

Assenteismo, sospese 12 persone. Evitavano di timbrare il cartellino o falsificavano l’entrata e l’uscita dal posto di lavoro con l’intento di eludere i controlli e mascherare assenze illegittime. Queste le ragioni in base alle quali il Gip di Nocera Inferiore, su richiesta della Procura della Repubblica, i carabinieri di Mercato San Severino hanno eseguito un’ordinanza di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio, per la durata di 12 mesi, nei confronti di 12 persone dipendenti del Comune di Castel San Giorgio, nel Salernitano.

 

Assenteismo: tra gli indagati responsabili del cimitero, ufficio tecnico e centralino

L’ennesima indagine per assenteismo è scattata dopo la segnalazione di ripetute assenze dal luogo di lavoro anche in settori delicati dell’amministrazione (come quello dei servizi sociali) ed è partita alla fine del 2015. Sono stati impiegati riprese video e, successivamente, pedinamenti e controlli incrociati sui fogli di presenza. In una nota a firma del procuratore Sessa si sottolinea che tra gli indagati ci sono anche responsabili e impiegati del Settore Servizi Sociali, del cimitero, del protocollo, dell’ufficio tecnico, del centralino, oltre un operaio addetto alle pulizie.