Arriva il libro"Il Grand Food", percorsi di arte mangiata

Arriva il libro”Il Grand Food”, percorsi di arte mangiata

Sabato 16 aprile sarà presentato il volume “Il Grand Food. L’arte mangiata”, presso la settecentesca Cappella Real Monte Manso di Scala, in via Nilo 34.

Sabato 16 aprile, alle ore 11.30 sarà presentato per la prima volta il volume “Il Grand Food. L’arte mangiata”.

Il luogo che farà da cornice all’evento è Cappella Real Monte Manso di Scala, in via Nilo 34, un bellissimo palazzo settecentesco del centro storico di Napoli abitualmente chiuso al pubblico.

“Il Grand Food”, scritto dalla giornalista napoletana Elisabetta Donadono ed edito da Homo Scrivens, raccoglie dei veri e propri itinerari gastronomici della Campania.

“Il Grand Food”: monumenti e ricette della tradizione

Lasciandosi ispirare dalle bellezze di Napoli e della Campania, Donadono fa un viaggio nelle ricchezze culinarie della terra di Partenope, ricostruendone storie e tradizioni. Da Cuma al Cilento, dal cuore di Napoli all’entroterra casertano, beneventano, avellinese e fino al mare delle costiere.

A ogni monumento è accompagnata una ricetta originale di grandi cuochi ed esperti culinari come Apicio o Ippolito Cavalcanti, il tutto è arricchito dalle illustrazioni di Gianmarco De Chiara.

La prefazione de “Il Grand Food” è firmata da Maurizio de Giovanni che definisce il volume un “piccolo straordinario libro, passaporto per un viaggio indimenticabile”

Parteciperanno alla presentazione de “Il Grand Food” Luciano Garella, soprintendente Belle Arti e Paesaggio per Comune e Provincia di Napoli, Alessandro Ippoliti, dell’Università degli Studi di Ferrara, Aldo Putignano, il direttore di Homo Scrivens, Augusto Cattaneo, Governatore Decano del Real Monte Manso di Scala. Modererà il giornalista Giuseppe Crimaldi.