Clan Belforte, arrestati nel Casertano 2 esponenti

Arrestati nel Casertano 2 esponenti vicini clan Belforte

I due arrestati sono Francesco Argenziano, nato a Caserta, e Giovanni Iodice, nato a Latina. Entrambi hanno 38 anni e sono ritenuti vicini al clan Belforte

I carabinieri di Macerata Campania hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due persone ritenute vicine alla famiglia Petruolo, storicamente egemone nella cittadina per conto del clan Belforte. Gli arresti sono stati eseguiti su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e disposte dal Gip di Napoli. Entrambi dovranno rispondere di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

 

I due arrestati, ritenuti vicini al clan Belforte, dovranno rispondere di tentata estorsione

Le indagini hanno accertato, scrive in una nota il procuratore Giovanni Colangelo, “persistenza e incisività di fenomeni estorsivi in danno di imprenditori edili nei comuni di Portico di Caserta e Macerata Campania”. I due arrestati sono Francesco Argenziano, nato a Caserta, e Giovanni Iodice, nato a Latina. Entrambi hanno 38 anni.