Ora di futuro: aprono a Napoli due centri per famiglie con bambini in difficoltà

Aprono a Napoli due centri per famiglie con bambini in difficoltà che aiuteranno a creare un ambiente familiare sicuro e sereno

Aprono a Napoli, nella zona orientale e in quella occidentale, due centri per famiglie con bambini in difficoltà che aiuteranno a creare un ambiente familiare sicuro e sereno

Insegnanti, famiglie, scuole primarie e reti no profit insieme per fornire supporto ai bambini in difficoltà e aiutare i minori nell’educazione: è, in sintesi, il progetto “Ora di futuro“, promosso da Generali Italia e The Human Safety Net. Nell’ambito dell’iniziativa sono stati inaugurati a Napoli due centri che supporteranno, con azioni mirate e percorsi di sostegno alla genitorialità, 115 famiglie e 240 bimbi tra zero e sei anni. Le strutture sono nel quartiere Ponticelli, in via De Meis, e a Bagnoli, in via provinciale San Gennaro Agnano.

 

Bambini e famiglie in difficoltà: i centri per creare un ambiente sereno

Il centro della zona orientale della città sarà gestito dalla onlus “L’albero della Vita” e fornirà assistenza a 80 nuclei familiari in difficoltà e a 160 bambini con laboratori creativi e pedagogici sull’educazione alimentare, corsi di formazione sulla gestione del bilancio familiare e sul risparmio, oltre a fornire supporto ai genitori per l’affiancamento ai figli al gioco e alle attività educative. La sede dell’area occidentale sarà organizzata dalla onlus Mission Bambini che, in collaborazione con la cooperativa Solidee, supporterà 35 famiglie in difficoltà e 80 bimbi. Anche questa struttura fornirà laboratori interattivi, corsi di formazione per genitori sulla corretta relazione con il figlio, orientamento ai servizi per le famiglie sul territorio e saranno offerte consulenze a domicilio per migliorare lo spazio dedicato ai minori contribuendo a creare un ambiente familiare sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *