Appalti sanità: presunte tangenti a funzionari Eav

Appalti sanità: molteplici spunti investigativi da approfondire per i pm della procura di Napoli, titolari dell’inchiesta sugli appalti nel settore sanità

Sono molteplici gli spunti investigativi che intendono approfondire i pm della procura di Napoli, titolari dell’inchiesta sugli appalti nel settore sanità che ha portato alla esecuzione di 10 misure cautelari.

 

Appalti sanità: ipotesi di voto di scambio

Ad altri filoni, sui quali si starebbe concentrando l’attenzione dei magistrati, si accenna nei verbali degli interrogatori di Coci, in gran parte coperti da omissis, laddove si legge che l’imprenditore si impegna a riferire quanto sa su una serie di vicende. Si va dalle presunte ”dazioni” ad alcuni uomini della Guardia di Finanza, ad una ipotesi di voto di scambio con il coinvolgimento di politici e amministratori, da presunte tangenti a funzionari dell’Eav – la holding regionale dei trasporti – fino alla gara Consip sui servizi di pulizia riferita a 13 lotti.