Antonio Gibotta presenta la sua "Samsara"

Antonio Gibotta presenta a Napoli la sua “Samsara”

Antonio Gibotta presenta la sua prima personale, Samsara, dodici scatti realizzati in India, in collaborazione con con CONTROLUCE Napoli.

Un’India colorata arriva a Napoli grazie agli scatti di Antonio Gibotta: venerdì 13 marzo, a partire dalle ore 19.00, lo spazio Kromìa ospiterà “Samsara“, la prima personale del fotoreporter avellinese curata dall’agenzia Controluce Napoli.
Dodici scatti, realizzati in India in vari momenti della vita di un luogo che appare magico, quasi un sogno: da una cerimonia di cremazione all’Holi Festival, il rito-celebrazione induista della primavera.

Holi Festival, o festa del colore, si svolge in India durante la luna piena del mese di Phalgun (Marzo del calendario gregoriano). Nei tre giorni di festa milioni di Indu si spruzzano addosso polveri coloratissime miste ad acqua: Samsara viene presentata al pubblico a pochi giorni dalla chiusura dell’avvenimento del 2015 (quest’anno la cerimonia è caduta il 6 marzo).

Antonio Gibotta - Cremazione induista - Courtesy Kromìa e Controluce Napoli

 

Antonio Gibotta, una vita di passione e arte

 

Antonio Gibotta è nato ad Avellino nel 1988, ha conseguito nel 2006 il diploma in Grafica pubblicitaria e fotografia, ma la sua passione per la fotografia lo porta in modo immediato a subire il fascino che si nasconde dietro la lente fotografica. Ben presto trasforma la sua passione in professione, accumulando un notevole bagaglio di esperienza nella realizzazione di lavori e reportage di viaggio, in Italia e soprattutto all’estero. Al centro del suo obiettivo ci sono l’uomo e l’attualità delle tematiche sociali.

La primavera e l’inverno del corpo, di Diana Gianquitto