napoli

Antonio Conte: “L’esclusione di Insigne è stata solo una scelta tecnica”

Insigne escluso dalla lista dei convocati da Conte per le amichevoli Belgio e Romania. Non una punizione per il calciatore ma solo una scelta tecnica.

Ha fatto molto discutere, sopratutto a Napoli, l’esclusione di Insigne dalla rosa dei convocati del ct Antonio Conte per i prossimi impegni della nazionale italiane, che giocherà due amichevoli contro Belgio e Romania il 13 e 17 novembre. Una mancata convocazione per molti vista come una punizione nei confronti del calciatore, in quanto l’ultima volta che aveva vestito la maglia azzurra si fece rimandare a casa per un fastidio al ginocchio, poi però scese tranquillamente in campo contro la Fiorntina con il suo Napoli. Ieri in conferenza però, Conte, ha chiarito la sua scelta.

Insigne non convocato per scelta tecnica

Nella prima conferenza stampa dei due match in programma per la nazionale italiana, Conte ha sciolto ogni dubbio sulla sua scelta di non convocare l’azzurro: “Insigne e Berardi non sono stati convocati per scelta tecnica: guardo agli atteggiamenti fuori e dentro il campo, a chi ha voglia ed entusiasmo di indossare la maglia azzurra. C’è chi ha capito l’importanza di questa maglia subito, chi pian piano e chi ancora no. Chi viene qui deve pensare alla nazionale a 360 e non al proprio club: lo devono capire anche le società, se poi questo non avviene è un fatto relativo ma di sicuro serve rispetto per no”. Ci sarà però Gabbiadini con l’Italia, un’opportunità non da poco per lui che non è un titolare fisso dell’undici di Sarri. Conquistarsi la fiducia di Conte significa poter sperare di partire per Euro 2016 quest’estate.