Antonio Borromeo e la marcia per la bigenitorialità. Papi Gump arriva a Napoli

Papi Gump fa tappa a Napoli

di Redazione

Napoli – Papi Gump e la bigenitorialità fanno tappa a Napoli. Antonio Borromeo, autodefinitosi “camminatore per scelta”, è un papà separato che sta girando il Sud Italia, dallo scorso 29 settembre, allo scopo di promuovere presso l’opinione pubblica una soluzione ancora poco nota in caso di seprazione coniugale in presenza di figli. La bigenitorialità, legittimata dalla Legge 54 del 2006, altro non è che l’affido condiviso, il diritto concesso ad entrambi i genitori di ottenere l’affidamento dei propri figli qualora non sussitano condizioni per le quali uno dei coniugi debba essere allontanato dai minori.

Un cammino di pace per promuovere il diritto, spesso negato ai padri separati, di condividere la quotidianità dei propri figli che ha visto l’approvazione dell’Assessore al Welfare del Comune di Napoli Roberta Gaeta: “l‘iniziativa di Antonio Borromeo non poteva non vedere al suo fianco questa amministrazione da sempre impegnata nel difendere i diritti dei bambini – ha dichiarato – la sua è una ‘battaglia culturale’ che invita tutti i genitori a non considerare la separazione un fatto estremamente personale e a pensare esclusivamente al benessere e alla serenità dei propri figli, che hanno diritto ad avere una famiglia fatta di genitori, nonni, zii, cugini. Essere genitore è un impegno che si prende nei confronti dei figli e non dell’altro genitore”.

Il tour per la bigenitorialità, che ha già toccato altre mete campane, arriverà fino in Vaticano, dove Borromeo spera di poter incontrare Papa Francesco per aprire uno spazio di confronto sulle tematiche delle nuove famiglie moderne e sulle prblematiche legate a divorziati e separati.

5 novmbre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *