Chi è Il Presidente Repubblica che vorrebbero i napoletani? Tra le proposte anche persone a sorpresa o inimmaginabili

Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli: anche Napolitano in città

Ci sarà anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alle celebrazioni per il 70° anniversario delle Quattro Giornate partenopee

di Redazione

Ci sarà anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alle celebrazioni per il 70° anniversario delle Quattro Giornate partenopee. Sabato 28 e domenica 29 settembre Napolitano sarà in città per partecipare ad eventi ed appuntamenti culturali organizzati per l’occasione. Il 28 mattina si troverà al Maschio Angioino, dove il presidente della Repubblica parteciperà, con le autorità locali, alla cerimonia di deposizione della corona di allora presso la lapide, posta nel cortile, in ricordo delle Quattro Giornate.

Nel corso della mattinata, con il sindaco De Magistris, interverrà all’incontro dal tema “Il significato delle Quattro Giornate”, al quale parteciperanno anche il presidente provinciale dell’Anpi Antonio Amoretti e il presidente dell’Istituto campano per la storia della Resistenza “Vera Lombardi”, Guido D’Agostino. Il giorno successivo, che coincide con le celebrazioni per la Giornata Europea della cultura ebraica, Napolitano sarà a Villa Pignatelli per presenziare all’evento dedicato alla “Presentazione dei 150 anni della comunità ebraica”, cui sarà presente anche il vicepresidente della comunità ebraica Sandro Temin.
Tra i molti impegni in agenda, anche un sabato sera piacevole per il Presidente in visita: sarà, infatti, al Teatro San Carlo per assistere all’inaugurazione della stagione sinfonica.

La partecipazione del Presidente della Repubblica alle celebrazioni per le Quattro Giornate è stata accolta con favore dal sindaco di Napoli, che ha aggiunto: “in questi due anni da sindaco più volte il Presidente ha dimostrato la sua vicinanza alla città di Napoli”. C’è forse un po’ di rammarico per l’assenza del Presidente del Consiglio Enrico Letta che l’amministrazione comunale aveva invitato a Napoli per l’occasione: “ci sarà sicuramente un rappresentante del Governo, ma mi farebbe molto piacere se ci fosse anche lui” ha sottolineato il sindaco De Magistris.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *