ANM, da oggi in servizio i primi 9 bus a basso impatto ambientale

Entrano in servizio da questa mattina i primi 9 bus a basso impatto ambientale della nuova flotta su gomma acquistata dall’Azienda Napoletana Mobilità

Entrano in servizio da questa mattina i primi 9 bus a basso impatto ambientale della nuova flotta su gomma acquistata dall’Azienda Napoletana Mobilità. Nei prossimi giorni ulteriori tre veicoli usciranno dal deposito di Via delle Puglie dove sono state eseguite le procedure di formazione del personale immatricolazione e collaudo. Da ottobre a fine anno saranno in totale 60 i nuovi veicoli modello ” KENT C 10.8 ” euro 6 di ultima generazione che circoleranno per le strade della città.

L’intera flotta è stata acquistata da ANM in totale autofinanziamento, ad un costo unitario di 207.750 euro per un investimento aziendale complessivo di 12,5 milioni di euro. La società aggiudicataria della gara europea per la fornitura dei mezzi è la turca OTOKAR Europe, leader nella produzione di veicoli MIDI BUS (di medie dimensioni).

I primi 12 veicoli vengono impiegati sulla Linea R2 (P.za Garibaldi – Via San Carlo) e sulle linee 150 e 130 (rispettivamente al servizio della zona ospedaliera e del Vomero via tangenziale). Il ringiovanimento della flotta consente di dirottare mezzi di più recente costruzione e dotati di impianto di condizionamento sulle linee 192 e 116 al servizio della periferia orientale.

“L’arrivo dei nuovi mezzi – ha sottolineato Alberto Ramaglia, AD ANM SpA – è un ulteriore significativo passo avanti nel rilancio del servizio di trasporto pubblico perché permette di ringiovanire l’età media della flotta, notoriamente elevata. Ai tagli indiscriminati del Governo al TPL e alla ormai cronica carenza di risorse, rispondiamo con la capacità dell’azienda di investire anche in assenza di contributi pubblici. Il nostro obiettivo, in linea con l’indirizzo strategico del Comune di Napoli, è migliorare l’offerta di trasporto pubblico per cittadini e turisti nel rispetto dell’ambiente”.