anime del sud

“Anime del Sud” con Ciro Giustiniani è già sold out. Esordio alla regia per Pino Imperatore.

Già tutto sold out per lo spettacolo teatrale ‘Anime del sud’ con il comico Ciro Giustiani, che vede l’esordio alla regia di Pino Imperatore.

Lo spettacolo si terrà al Teatro Sannazaro da domani 20 novembre ed è già sold out, anche per i tre giorni di replica. “Anime del Sud” è un progetto di Alessandro Siani per una produzione Tunnel Cabaret, scritto dall’attore comico Ciro Gisutiani e dallo scrittore Pino Imperatore, che ne curerà anche la regia. Il tutto accompagnato dalla musica del gruppo “Anime del Sud Chorus” (Mario Andrisani, Arturo Caccavale, Erminia Franzese,Antonio Rocco e Letizia Vitagliano), che interpreterà brani inediti scritti da Alessandro Siani.

“Anime del Sud”: esordio alla regia per Pino Imperatore

Pino Imperatore, umorista italiano, nato a Milano da genitori emigranti, che oggi però vive e lavora a Napoli. Nel 2001 ha ideato e fondato il Laboratorio di scrittura comica e umoristica Achille Campanile. Nel 2003 ha poi collaborato ai testi della trasmissione televisiva comica Bulldozer. Collabora con il Tunnel Comedy Club di Napoli, dove per due anni ha coordinato il Laboratorio di cabaret Zelig-Tunnel. Dal 2005 al 2011 Pino Imperatore è stato responsabile della sezione Scrittura Comica del Premio Massimo Troisi, annualmente organizzato a San Giorgio a Cremano, cittadina natale dell’attore comico.

Nel 2009 ha ideato e fondato il GULP (Gruppo Umoristi Ludici Postmoderni) con l’intento di diffondere e valorizzare l’umorismo di qualità in vari ambiti culturali. Negli anni ha poi collaborato con vari attori comici tra cui Alessandro Siani ed è anche l’autore del bestseller “Benvenuti in casa Esposito”, da cui è stata tratta una commedia teatrale di grande successo. Ora invece si getta in questa nuova avventura di regista teatrale con “Anime del Sud”. Ad accompagnare il pubblico in questo viaggio fra le “Anime del Sud” ci sarà lui, l’attore Ciro Giustiniani. Un viaggio fra passato e presente, fra modernità e tradizioni.