"Andar per fantasmi: Apericena con gli spettri della Napoli magica"

“Andar per fantasmi: Apericena con gli spettri della Napoli magica”

Venerdì 1 maggio alle ore 20,00, Il Pozzo e il Pendolo presenta: “Andar per fantasmi: Apericena con gli spettri della Napoli magica”

Venerdì 1 maggio alle ore 20,00, Il Pozzo e il Pendolo presenta: “Andar per fantasmi: Apericena con gli spettri della Napoli magica”.

Con: Marianita Carfora, Andrea De Rosa, Marco Palumbo, Peppe Romano.

 

“Andar per fantasmi”, un viaggio per le strade della Napoli nera

Si parte dal teatro, in palazzo Petrucci, per addentrarsi poi tra i vicoli dei decumani a riscoprire storie. E poi un finale, nella antica rimessa di carrozze che ospita il Pozzo e il Pendolo per l’ultima storia e per un buffet pronto a placare gli animi.

In caso di pioggia, l’appuntamento sarà sulle assi del palco del teatro, che sorge proprio sul cimitero degli indesiderati.

“Napoli è una città magica. Ogni angolo nasconde una leggenda, ogni cortile un mistero, ogni edificio una storia nera. L’acciottolato delle sue strade riecheggia suggestioni di racconti antichi. Napoli è una città imprevedibile;  dietro il suo volto solare e scanzonato si  nasconde  un profilo lunare e inquietante. Napoli è una città che si svela a tratti e non a tutti. Napoli è una città magica. Chi vuole conoscerla davvero deve essere disposto a seguire i sentieri non tracciati dalle mappe e dalle guide, quelli indicati dalla voce, dalle mille voci che arrivano dal passato, dai sussurri che corrono di casa in casa, di bocca in bocca. Per conoscere davvero Napoli, bisogna seguire il filo dei suoi racconti non scritti. Sulle note di antiche canzoni accompagnati da una compagnia di guitti d’altri tempi si può davvero partire per viaggio immaginario tra ombre storie e leggende perse nella nebbia del passato. I personaggi di questo spettacolo hanno un’eternità da raccontarvi, se vorrete ascoltarla”

Potrebbe interessarti:http://www.napolitoday.it/eventi/teatro/apericena-andar-per-fantasmi-pozzo-e-pendolo-1-maggio-2015.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/NapoliToday