Anche a Brescia rifiuti tossici. Cromo sotto l’A4

Brescia, l’A4 costruita sui rifiuti tossici

di Redazione

Brescia – Stavano effettuando dei rilievi in un territorio di Castegnato, attraversato dalla autostrada A4 e vi hanno ritrovato rifiuti tossici. Gli operatori dell’ARPA di Brescia hanno rilevato presenza di cromo molto al di sopra dei limiti previsti dalla legge – circa 1.400 volte superiore al livello consentito – sotto l’autostrada, concludendo che la terza corsia sarebbe stata costruita su un enorme cumulo di rifiuti tossici illegalmente sversati nel bresciano.

Un’accurata analisi dei terreni ha permesso di garantire ai cittadini la salubrità dell’acqua: le falde acquifere, infatti, non risulterebbero contaminate dalla sostanze riscontrate dall’ARPA di Brescia. Il sindaco di Castegnato Giuseppe Orizio, in seguito alla preoccupante scoperta, ha dichiarato che “l’acqua che bevono gli abitanti di Castegnato è sicura. Non ci sono tracce di cromo, nonostante il nostro territorio per anni sia stato abusato di discariche illegittime”.

27 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *