calcio napoli ancelotti

Ancelotti: “Possiamo battere la Juve. Chiudere qui la carriera? Perché no”

Vincere per confermarsi e tenere aperto il campionato.

Il tecnico del Calcio Napoli, Carlo Ancelotti lancia la sfida ai bianconeri e aspetta Ronaldo.

“Juve che stimoli, ma nessuno è imbattibile”. Parola di Carlo Ancelotti alla vigilia della partitissima di domani sera al San Paolo: “Rispetto all’andata è un Napoli più sicuro. Eravamo all’inizio di un nuovo stile, ora s’è consolidato e la squadra sta bene fisicamente e mentalmente, non c’è occasione migliore per affrontarla”. Le scelte di domani non saranno figlie del Salisburgo. Si pensa solo alla forza della Juve.

“Nessuno è imbattibile, ha tante qualità, esperienza, fisicità, noi dobbiamo indirizzarla sotto il profilo del gioco e dell’intensità. Ronaldo? Se giocherà sarà un problema in più per noi”. In Italia vince sempre la Juve: “Ha investito molto sotto il punto di vista tecnico, poi ha esperienza, una storia e questo fa la differenza. Poi lo stadio di proprietà dà un fatturato maggiore e quindi maggiori investimenti”. Vincere non riapre il campionato: “Non possiamo fare tanti discorsi, vincere ci permetterebbe di restare in lotta. Altri risultati ci indirizza il pensiero altrove. E’ importante anche per l’autostima e poi vincere… mi piacerebbe avere la conferma di quello che abbiamo fatto vedere contro squadre inferiori”.

La risposta all’invito del presidente e il paragone con Allegri

Ancelotti ha anche risposto a distanza all’invito rivoltogli del presidente De Laurentiis a terminare la sua carriera sulla panchina azzurra. “E’ un’ipotesi che posso considerare chiudere la carriera qui, ma e’ un discorso a lungo termine. In questa societa’ mi trovo molto bene e credo che la societa’ si trovi bene con me: quando c’e’ sintonia non credo si possa mettere un limite a questo”.

“Allegri mi somiglia? Legge bene le gare, le situazioni, e’ piu’ focalizzato sui giocatori che sui sistemi di gioco, ed io la penso piu’ o meno allo stesso modo – ha aggiunto l’ex allenatore di Milan, Juve e Real Madrid – Perche’ in Italia la Juve vince sempre? Ha investito molto sotto il punto di vista tecnico, poi ha esperienza, una storia e questo fa la differenza. Inoltre, lo stadio di proprieta’ da’ un fatturato maggiore e quindi maggiori investimenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *