Anatolij Korol: confessano i due assassini e su Facebook cuoricini e messaggi di speranza

Anatolij Korol: confessano i due assassini e su Fb per loro cuoricini e messaggi di speranza

Confessano i due assassini di Anatolij Korol e sulle loro bacheche Facebook cuoricini e messaggi di speranza

Due giovani sono stati condotti in caserma a Castello di Cisterna (Napoli) e sono stati sottoposti a fermo in quanto fortemente indiziati per la morte dell’ucraino Anatolij Korol ucciso mentre tentava di sventare la rapina in un supermercato, sabato scorso. Lo ha reso noto il legale della famiglia dell’ucraino. I due hanno confessato l’omicidio. Si tratta – secondo quanto si è appreso – di Marco Di Lorenzo e Gianluca Ianuale, fratellastri, figli del boss Ianuale.

 

Anatolij Korol: messaggi di speranza sulla bacheca fb di Gianluca Ianuale

Bacetti, cuoricini, qualche frase di speranza, e qualcuna in cui si chiede il perchè non si sia fermato quando poteva: è quanto continuano a scrivere anche questa mattina amici veri e virtuali sul profilo facebook di Gianluca Ianuale, 20enne che ha ucciso Anatoliy Korol (Ansa).