Allarme violenza immigrati, A3F e Arcigay unite in un comitato anti-discriminazione (VIDEO)

L’iniziativa a seguito dei recenti atti di violenza nei confronti di immigrati

di Manlio Converti e Giuliana Gugliotti

Anche il sindaco Luigi De Magistris, insieme a numerose altre associazioni tra cui l’Arcigay, ha aderito all’appello dell’Associazione Antirazzista Interetnica 3 Febbraio che ha deciso di fondare un comitato permanente a Napoli contro le discriminazioni, di qualunque genere esse siano.

A seguito delle ultime aggressioni, che durante il mese di agosto hanno visto il ferimento di due giovani immigrati, presi di mira da alcuni malviventi della zona, l’A3F scende in campo a tutela dei diritti degli immigrati, e in generale di tutti i soggetti “deboli”, che sono maggiormente esposti al rischio di subire atti discriminatori.

E tra questi ci sono proprio gli extracomunitari: un vortice di violenza che parte dal Nord Italia ma che ormai ha raggiunto anche la Campania e la città di Napoli. Contrariamente all’immaginario comune che identifica l’immigrato come “pericoloso”, oggi sono proprio loro, gli stranieri, a correre maggiori rischi di essere aggrediti.

Una situazione incrementata da “politiche razziste, da una cultura conservatrice e negativa, che negli anni ha contribuito a creare il contesto adatto all’aumento di atti di violenza nei confronti degli immigrati“, spiegano dall’associazione.

L’idea dell’assemblea permanente nasce “dalla necessità di unirci nella solidarietà e nella fratellanza per aspirare ad una vita migliore“. Un mondo in cui l’integrazione diventa, oltre che possibile, necessaria, una fonte inestimabile di arricchimento e crescita.

GUARDA IL VIDEO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *