All’Albert Park trionfa Raikkonen

Pronti partenza…..Raikkonen. Al via la nuova stagione di Formula uno. Nel primo Gp in Australia trionfa un ex ferrarista. Una Lotus si piazza davanti le vetture favorite. Il biondo finlandese dagli occhi di ghiaccio non è nuovo alle sorprese. Dalla settima posizione in griglia arpiona un successo non previsto dagli scommettitori.

Molti dimenticano però che nel circus della F1 tutto è imprevedibile e i risultati della vigilia spesso vengono smentiti e ribaltati in gara. E così è stato. Kimi, ex iridato con il cavallino rampante, ha vinto perché ha saputo ben gestire le gomme, fermandosi una volta in meno ai box rispetto ai suoi agguerriti rivali.

In più imprimendo alla corsa un ritmo elevato, cui gli inseguitori hanno faticato non poco a tenere il passo. Inoltre dosare il deterioramento degli pneumatici risulta essere l’impresa più titanica per un pilota. E in terra di canguri Iceman ha compiuto un vero capolavoro. I primi 25 punti in classifica piloti sono i suoi.

Alonso giunge sul secondo gradino del podio, partendo dalla quinta posizione, dietro il compagno di squadra Massa. Scattato il semaforo verde, i due ferraristi guadagnano terreno, superando Hamilton e portandosi in scia del campione in carica Vettel su Red Bull. Lo spagnolo costruisce il sorpasso del suo diretto avversario ai box, anticipando la fermata del tedesco. Contento Stefano Domenicali per l’andamento della gara e il risultato conseguito dai suoi. Il brasiliano chiude quarto.

Vettel dalla pole position chiude terzo. Ma siamo appena agli esordi. Il cammino è ancora lungo. Seguiranno 18 competizioni in tutto il mondo, terminando un mese prima di Natale. La sfida si profila avvincente. Come negli ultimi anni.

Questo il podio australiano.

I motori scaldati non riposeranno. La prossima settimana appuntamento a Sepang in Malesia.

Diego Scarpitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *