Alla Galleria Umberto I il mercatino di beneficenza con i prodotti dei carcerati

Alla Galleria Umberto I il mercatino di beneficenza con i prodotti dei carcerati

Sabato 12 dicembre alla galleria Umberto sarà possibile acquistare per beneficenza manufatti prodotti dai carcerati durante progetti riabilitativi.

Sabato 12 dicembre, dalle 9.00 alle 20 la Galleria Umberto I di Napoli ospiterà un mercatino natalizio molto speciale.

Il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, su iniziativa del Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria di Napoli ha organizzato un mercatino di beneficenza dove sarà possibile acquistare i lavori e i manufatti prodotti dai detenuti della Casa Circondariale di S. Maria Capua Vetere.

Per l’occasione saranno esposti e messi in vendita anche i gioielli realizzati nell’ambito del Progetto “Creatività e Rinascita” e i prodotti artigianali realizzati nel Centro Penitenziario di Secondigliano.

Dal carcere alla Galleria Umberto per costruire una speranza

L’iniziativa ospitata dalla Galleria Umberto ha lo scopo di rendere pubblica la valenza rieducativa del lavoro svolto in carcere. Grazie ai laboratori di artigianato,infatti, i detenuti acquisiscono conoscenze e competenze che potranno risultare utili per un loro reinserimento nel mondo del lavoro. La creatività diventa la possibilità di costruire una vita diversa.

Come spiegano gli organizzatori della manifestazione “comprare un oggetto realizzato da una persona, da un detenuto, che segue un percorso di riappropriazione della propria individualità, significa dimostrargli che è possibile attivare un cambiamento“.

L’insegnate, Maria Formisano, racconta di un giovane detenuto: “All’inizio del progetto era sempre chiuso nel suo dolore, poi pian piano è cambiato. Oggi ha una nuova luce negli occhi e la consapevolezza che può imparare altre cose nella vita, che può ricorrere alla sua creatività per trovare nuove soluzioni e nuovi modi di vivere“.