Alla Fondazione Polis un seminario con i familiari delle vittime innocenti della criminalità

L’incontro ha visto la partecipazione di molti familiari delle vittime innocenti della criminalità e rappresentanti delle cooperative che gestiscono i beni confiscati alla camorra.

Anche la sede della Fondazione Polis, impegnata nelle politiche di sicurezza per le vittime innocenti della criminalita’, e’ stata scelta dall’Amministrazione regionale per presentare gli Avvisi per le agevolazioni ad artigiani commercianti ed ambulanti per cui sono stati stanziati 25 milioni di euro. L’incontro ha visto la partecipazione di molti familiari delle vittime innocenti della criminalita’ e rappresentanti delle cooperative che gestiscono i beni confiscati alla camorra. Per i prossimi Avvisi, saranno previsti meccanismi di premialita’ per le imprese di proprieta’ di familiari delle vittime. Inoltre, e’ stata posta all’attenzione dell’Amministrazione regionale la necessita’ di valutare l’introduzione di particolare classificazione per le cooperative miste che gestiscono i beni confiscati alla camorra.

A margine del convegno l’Assessore alle Attivita’ Produttive Antonio Marchiello ha dichiarato: “Mentre a Napoli c’e’ chi organizza il Mafia tour, il presidente Vincenzo De Luca ha voluto fortemente l’incontro con i familiari delle vittime e chi gestisce i beni confiscati. E’ necessario ribadire che questa Amministrazione intende reagire alla violenza e agli stereotipi stando al fianco di chi e’ maggiormente colpito dal crimine”. Il segretario generale della Fondazione Polis Enrico Tedesco ha aggiunto: “Polis, in qualita’ di braccio operativo della Regione Campania, da sempre ha come compito e obiettivo stare concretamente vicino ai familiari delle vittime e delle organizzazioni che gestiscono i beni confiscati. I bandi di cui abbiamo discusso oggi presso la nostra sede vanno a pieno titolo in questa direzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *