alessandro cecchi paone

Alessandro Cecchi Paone: “La mia squadra non ha il problema De Laurentiis”

Il giornalista e conduttore Alessandro Cecchi Paone è intervenuto ai microfoni di Radio Club 91 e ha sparato a zero su De Laurentiis. Ecco cosa ha detto:

Alessandro Cecchi Paone, giornalista, conduttore televisivo e anche dirigente sportivo, è intervenuto ai microfoni del programma radiofonico “I Radioattivi” di Ettore Petraroli su Radio Club 91. Il giornalista ha detto la sua su diversi argomenti; ha parlato della scottante situazione del calcio Napoli, di Alessandro Preziosi, dell’omosessualità e della sua squadra di calcio.

Alessandro Cecchi Paone: “Ho salvato la San Vito Positano Calcio”

In qualità di presidente del San Vito Positano Calcio, Paone dichiara: “Ho salvato la società sportiva un anno fa, quando stava per chiudere dopo 60 anni. Siamo rientrati in eccellenza, dopo un anno di cura Cecchi Paone e andiamo fortissimi, abbiamo rinforzato la squadra con nuovi arrivi, quindi ora l’idea è di approdare in D l’anno prossimo“. Nei giorni scorsi, il giornalista è stato immortalato in barca con i suoi giocatori e ha svelato cosa è successo precisamente: “A Positano non c’è il problema De Laurentiis, Cecchi Paone è amato da tutti dai tifosi, dai calciatori e dai dirigenti. Ho salvato anche la polisportiva ossia la scuola calcio con 100 bambini che d’inverno non avrebbero potuto allenarsi. Per questo un giorno dopo gli allenamenti ho proposto a tutti i calciatori un giro in barca per premiarli. Lo meritano di solito guardano il mare ma non lo toccano, poverini. E con quel video hanno voluto ringraziarmi. Con la cura Cecchi Paone si cresce“.

Ho chiesto ad Alessandro Preziosi se ci stava!

Cecchi Paone ha inoltre dichiarato di essere legato da un profondo affetto all’amico attore Alessandro Preziosi che, qualche tempo fa, ha affermato che il vero amore, e disinteressato, è solo quello tra omosessuali. Così il conduttore ha commentato: “Alessandro Preziosi? Mi disse che semmai un giorno fosse diventato gay, avrebbe provato solo con me. Dopo la dichiarazione che l’attore ha rilasciato sui gay, pensavo di chiamarlo per dirgli finalmente ci stai“. E proprio sull’omosessualità, Cecchi Paone continua: “Non conviene essere omosessuale ne ricavi solo guai o comunque nessun vantaggio perché per esempio non puoi neppure metter su famiglia o ereditare dal partner. L’Italia nasce come paese attento all’amore alle questioni di cuore e alla civiltà eppure siamo l’unico paese civile e avanzato che non ha nulla a difesa della dignità e dei diritti e doveri dei gay. E questo non è accettabile: se i parlamentari non ascoltano il popolo che invece è favorevole alle unioni vuol dire che non è riconosciuta la sovranità popolare“.