Al Nuovo Teatro Sanità "Leopardi amava Ranieri"

Al Nuovo Teatro Sanità “Leopardi amava Ranieri”

Dall’8 al 10 aprile debutterà sul palco del Nuovo Teatro Sanità Leopardi amava Ranieri, l’ultima produzione del collettivo di Piazzetta San Vincenzo.

Dall’8 al 10 aprile debutterà sul palco del Nuovo Teatro Sanità Leopardi amava Ranieri, l’ultima produzione del collettivo di Piazzetta San Vincenzo.

Lo spettacolo è stato scritto a quattro mani da Claudio Finelli e Antonio Mocciola, con la regia di Mario Gelardi.

In scena ci saranno  Antonio Agerola e Fulvio Sacco che vestono i panni del poeta di Recanati e dell’amico, l’esule napoletano Antonio Ranieri. “Leopardi amava Ranieri” sarà inoltre arricchito dalla presenza di Lalla Esposito e Irene Grasso, e dalle musiche originali e dalle immagini a cura di Ciro Pellegrino.

“Leopardi amava Ranieri”: storia di una passione repressa


“Leopardi amava Ranieri” parte da una data: il 13 giugno 1837, onomastico di Antonio Ranieri. Quella fu l’ultima notte di Giacomo Leopardi che morì la mattina successiva.

Lo spettacolo si propone di portare in scena gli ultimi momenti della tormentata esistenza del poeta, forse innamorato del suo amico. Il tema di fondo è l’impossibilità di essere se stessi e del dolore soffocante che ne deriva.

La Programmazione di “Leopardi amava Ranieri” è la seguente:
venerdì 8 aprile, ore 21.00
sabato 9 aprile, ore 21.00
domenica 10 aprile, ore 18.00

Per Info e prenotazioni: 3396666426 – info@nuovoteatrosanita.it – www.nuovoteatrosanita.it