Al Mann la mostra ‘Amori divini’ per rivivere il mito greco

Al Mann, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, da domani fino al 16 ottobre si torna a vivere il mito greco con la mostra ‘Amori divini’

Si cammina su uno stupefacente pavimento originale da Villa dei Papiri, in sale del Mann, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che erano chiuse da anni e che da domani al 16 ottobre tornano a vivere con la mostra ‘Amori divini‘, percorso di ‘seduzione e trasformazione‘ nel mito greco, da Narciso a Ermafrodito.

 

Al Mann prende il via la mostra voluta da Paolo Giulierini

Ottanta le opere, non solo antichità vesuviane (pitture, sculture, gemme e suppellettili) e dalla Magna Grecia, ma anche dipinti e sculture del XVI e XVII secolo di autori come Tiepolo (Diana e Atteone) e Cagnacci (Ratto d’Europa), provenienti da importanti musei. Voluta da Paolo Giulierini, direttore-manager al momento ‘decaduto’ a causa della sentenza del Tar (ma presente in forma privata alla importante giornata per il Mann), la mostra è curata da Anna Anguissola e Carmela Capaldi, con Luigi Gallo e Valeria Sampaolo, promossa dal MIBACT con l’organizzazione di Electa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *