Agnano in festa, riapre l’ippodromo. D’Angelo: “I napoletani non sono secondi a nessuno” (VIDEO)

Oggi il taglio del nastro. Grande gioia e soddisfazione di imprenditori, dipendenti e politici per la rinascita dell’ippodromo di Agnano

di Giuliana Gugliotti

“La riapertura dell’ippodromo? Un miracolo che testimonia il fatto che i napoletani, quando vogliono, non sono secondi a nessuno“.

Con queste parole Pier Luigi D’Angelo, presidente della Ipprodromi partenopei srl, ha dato il via questa mattina alla tanto attesa cerimonia di riapertura dell’ipprodromo di Agnano. “Un progetto realizzato da una cordata di imprenditori napoletani, che amano Napoli e che hanno creduto fortemente nel rilancio dell’ippodromo”.

Il taglio del nastro è avvenuto oggi alle 13,30 alla presenza degli assessori Tommasielli, Fucito e Panini, dopo la benedizione di don Vincenzo Sannino. Un momento di grande felicità per tutti coloro che si sono impegnati per rendere possibile la rinascita di Agnano, a partire dai dipendenti.

Ed è a loro che si rivolge il pensiero dell’assessore allo Sport Pina Tommasielli: “Riuscire a riavviare, grazie alla fruttuosa collaborazione con i privati, un bene come l’ippodromo e creare posti di lavoro credo sia il massimo a cui un’amministrazione locale possa aspirare”.

Le corse inaugurali di trotto sono iniziate oggi, in attesa del GP Freccia D’Europa Trofeo Comune di Napoli(gruppo 1 110mila euro per cavalli di 4 anni ed oltre, metri 1600). A ottobre si terrà il meeting internazionale di trotto, che impegnerà l’impianto per una tre giorni di manifestazioni ippiche nel week end dall’ 11 al 13 ottobre.

Tutti appuntamenti che puntano a rilanciare l’ippodromo di Agnano nel panorama internazionale dell’ippica. Ci si riuscirà? Su questo, D’Angelo non ha dubbi. “E’ un nostro impegno e una promessa. E noi manteniamo sempre gli impegni e le promesse”.

GUARDA IL VIDEO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *