Agguato a Napoli: muore 57enne colpito alla testa da due sicari

Agguato a Napoli: muore 57enne colpito alla testa da due sicari

Agguato a Napoli. Adalberto Caruso muore a 57 anni per un colpo d’arma da fuoco sparato alla testa. I sicari hanno colpito nella serata di ieri ad Acerra

Agguato a Napoli. É morto per la gravità delle ferite riportate un uomo rimasto vittima di un agguato nella serata di ieri ad Acerra (Napoli).
Si tratta di Adalberto Caruso, di 57 anni. Si trovava in Piazza San Pietro quando è stato avvicinato da uno o più sicari – i carabinieri di Castello di Cisterna stanno ricostruendo la dinamica – che gli hanno sparato un colpo di pistola al capo.

 

Agguato a Napoli: Adalberto Caruso raggiunto da due sicari ad Acerra

L’agguato ad Adalberto Caruso è avvenuto nella centrale Piazza San Pietro intorno alle 21 tra la folla che si trova nella zona dove vi sono diversi locali frequentati specie il sabato sera. L’uomo era seduto su una panchina di fronte ad una grande crocifisso di metallo e ad un quadro raffigurante la Madonna quando alle sue spalle sono giunti i sicari i quali hanno sparato un solo colpo d’arma da fuoco ferendolo gravemente alla testa. Soccorso e portato nella clinica ‘Villa dei Fiori’ Caruso è morto poco dopo il ricovero.