Agguato di camorra a Scampia, un morto e un ferito

Agguato di camorra a Scampia, un morto e un ferito

E’ di un morto e un ferito entrambi appartenenti al clan Vanella Grassi il bilancio di un agguato di camorra, avvenuto nel primo pomeriggio a Scampia

E’ di un morto e un ferito il bilancio di un agguato di camorra, avvenuto nel primo pomeriggio a Scampia, periferia di Napoli. La vittima è un pregiudicato napoletano di 30 anni, Francesco Angrisani, considerato un esponente di spicco del clan dei ‘Vanella Grassi’. Mentre il ferito, che lotta all’ospedale Cardarelli di Napoli contro la morte, ha 23 anni e si chiama Antonio Pandolfi. Anche lui sarebbe legato al clan camorristico Vanella-Grassi.

 

Un morto e un ferito nell’agguato di camorra a Scampia di questo pomeriggio

Ancora tutta da chiarire la dinamica. Il fatto di sangue, poco prima delle 15, è avvenuto in via Labriola, all’altezza del lotto G di Scampia nei pressi dell’abitazione di Angrisani. Sull’episodio, che presenta ancora numerose zone d’ombra, indaga la polizia.