Aggredisce autista del bus con un coccio di vetro, l’autobus era in ritardo

Aggredisce autista del bus con un coccio di vetro, l’autobus era in ritardo. Luigi de Magistris fa visita a Vincenzo Lucchese: “Coraggio Enzo”

Aggredisce autista del bus con un coccio di vetro, l’autobus era in ritardo. Si è avvicinato all’autista di un bus e dopo avergli chiesto un’informazione lo ha colpito, improvvisamente, con un coccio di vetro al viso: è successo nella serata di ieri, nello stazionamento dei bus di piazzale Tecchio, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli. Il conducente è finito nell’ospedale con vistose ferite al volto (fronte e palpebra) che i sanitari hanno ricucito con 30 punti di sutura, come riportato dal sito Ansa.

 

Aggredisce autista del bus, le parole di Luigi de Magistris

L’aggressore è stato identificato e fermato dalle pattuglie delle Volanti della Polizia, accorse in forze sul posto. Secondo quanto si è appreso potrebbe trattarsi di uno squilibrato colto da un raptus a causa della lunga attesa del mezzo. “Ho voluto esprimere, a nome mio personale e dell’intera amministrazione comunale, piena solidarietà e vicinanza a Vincenzo Lucchese selvaggiamente e barbaramente aggredito a Piazzale Tecchio. Coraggio, Ezio!“: così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che si è recato nell’ospedale San Paolo per far visita a Vincenzo Lucchese, l’autista Anm aggredito a Fuorigrotta.