agenti anti terrorismo

Agenti anti terrorismo tra le strade del centro storico di Napoli

Agenti anti terrorismo della Uopi scendono fra le strade del centro storico di Napoli, pronti ad entrare in azione in caso di un attacco.

Sono gli uomini della Uopi, la squadra speciale della Polizia di Stato, e sono agenti anti terrorismo, che dopo gli attentati al giornale Charlie Hedbo di Parigi sono operativi in più città italiane, compresa Napoli. E in questi giorni di afflusso record la loro presenza si è fatta notare: ieri 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, nonché inizio del Giubileo, l’allarme terrorismo era al massimo e dunque per le strade del centro storico di Napoli si sono visti girare con tanto di mitra più agenti anti terrorismo.

Agenti anti terrorismo pronti ad agire in caso di attacco

Girano per le strade in team, generalmente formati da cinque elementi, addestrati per intervenire in caso di emergenza. Gli agenti anti terrorismo sono capaci di risolvere la situazione all’istante o di controllarla fino all’arrivo delle teste di cuoio, i Nocs. Indossano un casco di protezione balistico (44 magnum) e un giubbotto antiproiettile a prova di Kalashnikov, inoltre sono equipaggiati con pistola d’ordinanza, una Beretta, una pistola mitragliatrice calibro 9 con puntatore laser e si vo su auto Range Rover blindate. Ovviamente possono intervenire anche in situazioni come rapine, come già successo per un furto in banca avvenuto in zona piazza Mercato.