adsl: quale scegliere?

Adsl: quale scegliere? Ecco alcuni consigli

Adsl: quale scegliere? Analizzare i propri consumi e fare attenzione a tariffe e copertura di connessione: ecco alcuni consigli per scegliere l’Adsl giusta

Quando si deve selezionare la compagnia telefonica con cui gestire telefono e internet a casa, è importante tenere conto di diversi fattori che ci aiuteranno a risparmiare, ad avere una buona (anzi ottima) connessione e a evitare qualsiasi tipo di problema. Innanzitutto si possono mettere le offerte ADSL presenti sul mercato a confronto in modo da capire qual è la più vantaggiosa, dopo aver stabilito se si ha bisogno di un’utenza telefono+ADSL oppure solo ADSL.

È recente la notizia dell’introduzione della bolletta 2.0 per la telefonia, divulgata da AGCOM in un comunicato stampa, che renderà la comprensione delle voci di spesa più chiare per i consumatori. Infatti è fondamentale capire in che modo vengono suddivisi i costi che si devono affrontare, in modo da essere anche in grado di segnalare eventuali disservizi.

Quanto uso internet?

Essere consapevoli del tipo di utenza ADSL di cui si fa richiesta, poi, permette di navigare in tranquillità. Bisogna quindi capire quali sono le proprie esigenze in fatto di connessione. Prima di tutto, è necessario fare una stima di quanto tempo si passa su internet ogni giorno: in questo modo si potrà stabilire se scegliere un servizio in abbonamento oppure una tariffazione a consumo.

Abbonamento o tariffazione a consumo?

Più si usa internet più è conveniente l’abbonamento, che ha generalmente un costo fisso mensile ed è “tutto incluso”. L’abbonamento non conviene se si usa la connessione ADSL una tantum. La velocità di connessione, poi, gioca un ruolo fondamentale: aspettare che una pagina si carichi perché internet è lento non è piacevole, soprattutto quando si ha fretta. Scegliere una connessione ADSL più veloce è quindi più vantaggioso, anche se ovviamente è più costoso.

Velocità di connessione

Per evitare di incorrere in truffe e quant’altro, la nuova bolletta 2.0 dovrà obbligatoriamente mostrare qual è il valore della banda larga minima garantita dal contratto. Perché capita spesso di richiedere una determinata velocità e poi verificare che effettivamente si naviga più lentamente.

Copertura della rete

Un altro aspetto importante da prendere in considerazione quando si sceglie la connessione ADSL è la copertura di rete. In altre parole, bisogna capire “quanto prende” la linea internet a casa propria. Scoprirlo è facile, basta telefonare alla compagnia telefonica e richiedere informazioni in merito.

Voci di spesa

Si è detto che la bolletta 2.0, quando verrà introdotta, renderà la comprensione delle voci di spesa previste dal contratto più semplice. È comunque importante, quando ci si accinge a stipulare un contratto, analizzare attentamente tutte le voci di costo per essere sicuri di non ricevere brutte sorprese quando arriverà la prima bolletta.