bernardo bertolucci

Addio a Bernardo Bertolucci: se ne va un grande maestro del cinema italiano

Oggi è un giorno triste per il cinema italiano, muore a 77 anni Bernardo Bertolucci, grande regista di Ultimo Tango a Parigi e Novecento

Oggi, il cinema italiano e non solo perde un immenso artista. Il regista Bernardo Bertolucci è morto stamane a Roma, a 77 anni, in seguito ad una crisi respiratoria, dopo una lunga malattia.

Il maestro del cinema si trovava in casa sua, nel Rione Trastevere, e l’ultimo saluto avverrà in una cerimonia privata.

Bernardo Bertolucci: addio ad un grande premio Oscar

Bertolucci è un figlio d’arte, nasce a Parma nel 1941 dal poeta Attilio Bertolucci e da Ninetta Giovanardi, è fratello di Giuseppe Bertolucci, anche lui regista cinematografico e autore teatrale e nipote del produttore Giovanni Bertolucci.

Da giovane è deciso ad intraprendere la carriera del padre, iscrivendosi anche alla facoltà di lettere a La Sapienza di Roma, ma l’incontro con Pier Paolo Pasolini è determinante per la sua futura carriera da regista. Nel 1962, infatti, realizza il suo primo lungometraggio “La commare secca” con soggetto e sceneggiatura di Pasolini.

Il grande successo internazionale arriva, poi, nel 1974 con il meraviglioso “Ultimo Tango a Parigi“, grazie al quale riceve una nomination all’Oscar come Miglior Regista. Riconoscimento che vincerà nel 1988 con “L’ultimo Imperatore“, e ancora oggi è l’unico italiano ad aver vinto un Oscar per la regia.

E come non citare un altro film che ha fatto storia, “Novecento“, che vanta un cast internazionale da brividi con Robert De Niro, Gérard Depardieu, Burt Lancaster e tanti altri.

Se ne va, quindi, una pietra miliare del cinema italiano ma non solo. Un grande maestro e un artista a tutto tondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *