Acquachiara, ricorso respinto. Consiglio di Stato dà ragione a Mostra d'Oltremare su gestione piscina

Acquachiara, ricorso respinto. Consiglio di Stato dà ragione a Mostra d’Oltremare su gestione piscina

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso della società Acquachiara in merito alla risoluzione del contratto da parte di Mostra d’Oltremare

Il Consiglio di Stato, riunitosi ieri a Roma, ha respinto il ricorso della società Acquachiara in merito alla risoluzione del contratto da parte di Mostra d’Oltremare per la gestione della piscina interna al polo fieristico partenopeo. Il Consiglio di Stato ha quindi confermato la sentenza del Tar che, già alla fine dello scorso anno aveva accolto le istanze di Mostra, respingendo il primo ricorso dell’Acquachiara.

“La sentenza – spiega il consigliere delegato di Mostra d’Oltremare Giuseppe Olivieroevidenza la correttezza dei nostri atti amministrativi, che sono sempre volti a tutelare il bene pubblico e gli interessi della città. Proprio nell’interesse degli sportivi napoletani, siamo ora già pronti ad attivare una gestione interna della piscina, individuata, tra l’altro, come sede di alcune gare delle Universiadi 2019. Mostra d’Oltremare sarà infatti pienamente coinvolta con le sue strutture anche organizzative nella kermesse internazionale e negli uffici del polo fieristico già da un mese è al lavoro la struttura dell’agenzia organizzativa per l’evento del 2019″.