Acqua pubblica: De Magistris, padre Zanotelli e Ugo Mattei insieme per tutelare l’Acqua Bene Comune

“I beni comuni sono i beni di tutti, e noi a Napoli siamo partiti dall’acqua”. Così Luigi De Magistris interviene all’apertura della due giorni di manifestazioni e incontri che attraverserà la città di Napoli per sensibilizzare la cittadinanza al tema della ripubblicizzazione dell’acqua. “Napoli, insieme a Parigi, è la prima grande città europea ad aver restituito l’acqua ai cittadini, ma la battaglia sui beni comuni continua” ha spiegato il sindaco. Presenti all’evento anche padre Alex Zanotelli e Ugo Mattei, presidente ABC Napoli.

” Un passaggio complesso ma molto importante” quello da Arin ad ABC Napoli, secondo Ugo Mattei. “Napoli è stata la prima città in Italia a rispettare il risultato del referendum sull’acqua pubblica, trasformando l’Arin, una s.p.a., società per azioni, in una azienda partecipata comunale, la ABC Napoli, e contemporaneamente garantendo la qualità dell’acqua erogata. Senza dubbio un passo importante per la città, che si è messa in evidenza a livello nazionale e internazionale” afferma il Prof. Mattei.

Dello stesso avviso padre Alez Zanotelli, che commenta: “L’acqua è la madre di tutti noi, privatizzarla è un atto che va contro gli interessi dell’umanità”.

La manifestazione proseguirà con seminari, incontri e convegni, per concludersi questa sera con una marcia alla fontana di via Partenope, come momento simbolico per rilanciare l’importanza della ripubblicizzazione dell’acqua di cui Napoli è oggi pioniera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *