A Napoli la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

di Sara Di Somma

Da diverso tempo, al Comune di Napoli, si lavora su innovazione, sostenibilità e ricerca per operare una trasformazione del capoluogo campano, candidato a diventare una smart city di fama mondiale. Raccolta differenziata, diminuzione del traffico veicolare, costruzione di piste ciclabili, politiche di risparmio energetico sono tra gli obiettivi della giunta De Magistris che, per promuovere il cambiamento della futura città smart, aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile.

Tenuta in tutta Europa dal 16 al 22 settembre, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile si aprirà a Napoli con qualche giorno d’anticipo.
Tra i grandi eventi previsti rientra, infatti, la tre giorni dedicata agli appassionati della bicicletta, che darà il via anticipato alla manifestazione, partendo il 13 settembre. Il Napoli Bike Festival, giunto alla sua seconda edizione, sarà ospitato dalla Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta dove, presso il laghetto Fasilides, gli amanti della due ruote potranno assistere ad eventi e mostre dedicate al loro mezzo di trasporto favorito. In collaborazione con Comicon, un’imperdibile mostra del fumetto con protagonista la bicicletta accoglierà i visitatori, che potranno anche ammirare le installazioni artistiche a tema degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Inoltre, vi saranno “reading ciclosofici con il coinvolgimento di artisti amici della bicicletta, un menù con piatti deliziosi per pedalatori D.O.C.” e una passeggiata in bici sotto le stelle a conclusione della giornata d’apertura del festival.

In occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, protagonista sarà anche la metropolitana cittadina: spesso oggetto di chiacchiere e lamentele per quotidiani disservizi, la metrò diventerà il centro della manifestazione europea a partire dalla prossima settimana con due eventi inaugurali.
Il 18 settembre è, infatti, prevista l’inaugurazione dell’uscita Montecalvario della stazione Toledo della linea 1, una nuova stazione dell’arte collegata a via Toledo da un moderno sistema di scale mobili e tapis roulant. Una lunga passeggiata sotterranea attende gli utenti del trasporto pubblico napoletano, arricchita dai lavori artistici di Oliviero Toscani, Laurence Weiner, Shirin Neshat, Emilia Nabakov e Francesco Clemente.
Il 20 settembre toccherà, poi, all’inaugurazione di una stazione di periferia che pur esistendo da molti anni, sarà finalmente inserita nel circuito delle moderne Stazioni dell’Arte. Si tratta della stazione Piscinola-Scampia dove saranno installate le opere artistiche di Felice Pignataro, artista di Scampia. Le associazioni del territorio, in particolare il GRIDAS da lui fondato, attendono questo evento da molti anni. Del resto il progetto di dedicare la stazione a Felice arricchendola con le sue opere, fu proprio della cittadinanza. Una proposta “dal basso” pervenuta con una petizione popolare più volte rilanciata alle istituzioni a partire dal 2005.

L’uso della bike, dei mezzi di trasporto alternativi ed il risparmio energetico saranno promossi anche dall’evento Bike&EnergyDay, organizzato dall’ANEA – Agenzia Napoletana Energia e Ambiente in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Napoli. Il 21 settembre in via Partenope, dalle 10 alle 15, sarà infatti possibile visitare l’esposizione di bici e prodotti per il risparmio energetico.

Tra gli altri appuntamenti per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile a Napoli le visite guidate straordinarie alle Stazioni dell’Arte del metrò, che si terranno domenica 15 e 22 settembre, organizzate in collaborazione con i volontari di Legambiente formati da Metronapoli, nonché ai depositi e alla centrale operativa degli autobus ANM, e l’evento conclusivo della manifestazione: “Tutti in bici!” prevede, per il 22 settembre, il blocco del traffico privato nell’area centrale delle città, per una domenica in bici o a piedi nel cuore di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *