61 camorristi arrestati: blitz in tutta Italia,

61 camorristi arrestati: blitz in tutta Italia

Grazie ai militari dell’Arma dei Carabinieri e alla Procura della Repubblica di Roma stamane un blitz ha visto 61 camorristi arrestati in tutta Italia.

A conclusione delle indagini condotte dal Nucleo investigativo del Reparto operativo del Comando provinciale Carabinieri di Roma, in queste ore i militari e le polizie giudiziarie in tutta Italia stanno eseguendo un’ordinanza di custodia in carcere a sfavore di 61 persone, accusate di far parte di un’organizzazione per delinquere di stampo camorristico nelle zone a sud-est di Roma. Il blitz nazionale ha lavorato e sta lavorando affinché si eseguano gli arresti e le perquisizioni di rito principalmente nelle località di Roma, la provincia di Roma, Frosinone, Viterbo, L’Aquila, Perugia, Ascoli Piceno, Napoli, Caserta, Benevento, Avellino, Bari, Reggio Calabria, Catania, Nuoro.

Grazie a un blitz dei Carabinieri, stamane, 61 camorristi arrestati in tutta Italia

Le 61 custodie in carcere sono state richieste per persone responsabili a vario titolo dei reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, associazione finalizzata all’illecito traffico di sostanze stupefacenti, usura, estorsioni, riciclaggio, reati contro la persona, fittizia intestazione di beni mobili e immobili, illecita detenzione di armi, sia ordinarie che da guerra, concorrenza sleale e illecita tra imprese, associazione criminale militarizzata.

Le indagini sono state curate dal Comando dei Carabinieri di Roma e dalla DDA di Roma

Gli arresti sono il capitolo conclusivo delle indagini che hanno scoperto un’associazione per delinquere di stampo mafioso e metodo camorristico nell’area sud-est di Roma. Il duce di questa organizzazione criminale organizzata è Domenico Pagnozzi, già detenuto in carcere duro in regime di 41 bis. L’ordinanza per i 61 arresti è stata emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma.