5° Memorial Enzo D’Angelo 12-13 settembre 2014 (VIDEO)

Il Posillipo vince la manifestazione alla piscina della Mostra d’Oltremare

La leggenda torna a vivere. In ricordo di Enzo D’Angelo (Bacoli, 22 gennaio 1951 – Napoli, 7 febbraio 2008). I campioni del Posillipo, Acquachiara, Canottieri e Vasutas hanno onorato nella piscina all’aperto della Mostra d’Oltremare la memoria di un compianto pallanuotista, allenatore e soprattutto un grande uomo. Non saranno mai relegati nell’oblio i quattro scudetti, “degli anni dispari” (’73-’75-’77-’79) e una coppa Campioni (’77) sotto la guida del mitico Fritz Dennerlein. Con la calottina del Settebello un argento olimpico a Montreal (’76) e un bronzo mondiale a Calì (’75). A bordo vasca, in veste di allenatore, conquistò il tricolore nel 1990, ultimo grande trionfo al Molosiglio. Infine le significative esperienze con la Pro Recco, Catania e Fiorentina.

A vincere il quadrangolare internazionale la formazione di Bruno Cufino. I rossoverdi si aggiudicano il primo trofeo stagionale, nonostante le importanti assenze di Negri, Klikovac e del capitano Gallo. Capocannoniere della manifestazione Radovic con 11 marcature. Riceve la palma del miglior giocatore l’esordiente portiere Enrico Caruso, promettente estremo difensore con notevoli margini di crescita. Due vittorie e un pareggio bastano al team di Mergellina per essere premiati da Peppe e Toni D’Angelo, fratelli di Enzo.

Un test utile per la compagine di Paolo De Crescenzo. Acquachiarini alla ricerca della condizione e con una squadra nuova e fortemente rivoluzionata rispetto allo scorso campionato. Caprani, Marziali, Rossi, Paskvalin, Lanzoni, Valentino, Astarita e Gitto gli arrivi di un intenso mercato acquisti. Una sconfitta e due vittorie per Ferrone e compagni.

Esordio contro la sua ex squadra per Gigi Di Costanzo, autore di una tripletta. Con Enzo Massa a dare indicazioni in luogo di Paolo Zizza. Un solo punticino raggranellato ma la preparazione in vista del campionato continua senza interruzioni. Così come i festeggiamenti e gli eventi per il centenario.

Incantevole la location scelta. E’ sempre pallanuoto napoletana show. Domina un solo colore: quello dell’acquaclorata.

Posillipo – Vasutas 10-8

Acquachiara – Canottieri 13-10

Vasutas – Canottieri 9-7

Acquachiara – Posillipo 9-10

Canottieri – Posillipo 13-13

Acquachiara – Vasutas 9-7