Il 4 novembre è festa nazionale: i napoletani lo sanno?

Abbiamo chiesto ai napoletani cosa si festeggia il 4 novembre: ecco cosa ci hanno risposto

Molti non lo sanno (perché si va a lavorare lo stesso) ma il 4 novembre in Italia è festa nazionale. Il 4 novembre 1918 terminava la Prima Guerra Mondiale, e l’Italia al fianco dell’Intesa usciva vincitrice dal conflitto. Per celebrare questa ricorrenza, l’anno dopo, nel 1919, fu istituita una festa nazionale per celebrare non soltanto l’anniversario della fine del conflitto, ma anche la festa delle Forze Armate e del completamento dell’Unità d’Italia. Gli italiani ricordano il 4 novembre per questi motivi, o almeno dovrebbero.

Cosa si festeggia il 4 novembre? Lo abbiamo chiesto ai napoletani

Riguardo a questa ricorrenza c’è infatti una gran confusione. Forse perché non è più una festa molto sentita, forse perché dal 1977 è stato soppresso il giorno festivo (quindi il 4 novembre è a tutti gli effetti una giornata lavorativa come le altre), ma sono in molti, soprattutto tra i più giovani, a non sapere affatto cosa si celebra e si ricorda il 4 novembre.

Noi abbiamo chiesto ai passanti per le strade di Napoli quale festività ricorre il 4 novembre. Ce n’è per tutti i gusti: dal religioso che festeggia San Carlo, a quello che festeggia la Repubblica e, dulcis in fundo, all’irriducibile che festeggia la “gnocca”. Tra un “non so” e una faccia stranita ne abbiamo sentite di tutti i colori… altro che Tricolore!