1000 centri per 1000 universi, alla ricerca dell’equilibrio tra noi e gli altri

Grande successo di pubblico per la presentazione del libro “1000 centri per 1000 universi”, di Carmine Scafa. Oltre 100 le persone che hanno affollato il Trip di Via Martucci 64 a Napoli per il debutto ufficiale dell’opera, la terza in tre anni dopo “In equilibrio fra due secoli” e “In viaggio con i figli”.

Alla scoperta di sè e degli altri

Un vecchio proverbio dei nativi americani recita: “Non puoi conoscere un uomo finché non avrai camminato per tre lune con le sue scarpe”. Il terzo lavoro letterario di Carmine Scafa (ingegnere e allo stesso tempo scrittore) guarda alla vita nella continua tensione fra l’egocentrismo dell’essere umano e la necessaria esigenza di tolleranza reciproca. Ma non solo: pietra angolare del comportamento dell’uomo moderno è la paura di restare soli ad esistere nel proprio universo. Ospite d’eccezione l’attrice e prossima protagonista della seconda serie di Gomorra, Cristina Donadio, che ha interpretato diversi estratti del libro.

All’evento, moderato dalla giornalista Cecilia Donadio, hanno preso parte il Presidente di Mezzogiorno Europa, Umberto Ranieri, l’Assessore Regionale allo Sviluppo Produttivo, Amedeo Lepore, il Portavoce del Presidente della Regione Campani, Emilio di Marzio. Edito da “Iniziative Editoriali” di Paolo Loffredo, è in vendita nelle principali librerie.